home - Pizzeria la Terrazza Bettolino di Mediglia e San Giuliano Milanese

Vai ai contenuti

Menu principale:

                                                                                                                                                      Bettolino di Mediglia & San Giuliano Milanese



La pizza napoletana è uno di quei piatti di cui ogni italiano è più o meno segretamente orgoglioso e anche geloso. La ricetta della pizza napoletana è infatti un’arte tramandata, anche all’interno delle famiglie, che spesso la realizzano in casa, oltre che nelle pizzerie della città partenopea, di cui la pizza rappresenta un grande vanto. Per essere una vera pizza napoletana questo prodotto simbolo della nostra tradizione gastronomica deve possedere dei requisiti specifici, partire dall’impasto fino agli ingredienti usati per condirla, il tutto regolamentato da una disciplinare Ministero delle politiche agricole e forestali.

Il condimento, tradizionalmente, non ha le tantissime varianti che trovate nei menù delle pizzerie, anzi, si riduce esclusivamente a tre possibilità, la famosa, celebre, amatissima Margherita, nella versione classica ed Extra, e la marinara. Per realizzarle devono essere usati degli ingredienti specifici: per quanto riguarda la pizza Napoletana, la farina deve essere di grano tenero di tipo 00, il lievito deve essere di birra, l’acqua usata quella naturale, per il condimento pomodori pelati o pomodorini, sale marino, olio extravergine di oliva. Per la Pizza Marinara si devono aggiungere aglio e origano, mentre per la Pizza Margherita viene prevista la mozzarella STG o fior di latte Appennino e basilico, mentre per la Pizza Margherita Extra la mozzarella deve esesre di Bufala Campana DOP, basilico e pomodoro freschi.



Ingredienti della tradizione
Farina 850 g, acqua 500 g, lievito di birra 3 g, sale. Sciogliete il lievito di birra nell’acqua non fredda, aggiungete la farina salata e impastate fino a che non otterrete un impasto morbido. Il tutto deve essere fatto in 10 minuti, poi coprite con un panno umido, fate lievitare per 2 ore e poi formate i panetti, da circa 200 g. Lasciate lievitare per 6 ore almeno, poi stendete l’impasto, con le mani e non con il matterello nè macchinari e conditela. Cuocete, per la vera pizza napoletana, solamente in forno a legna.


Montanara (Tre Pezzi )
Montana Caprese (Tre Pezzi )

Le pizzelle fritte appartengono alla tradizione napoletana. Le pizzelle fritte sono dei piccoli dischi di pasta che anziché essere cotti nel forno, vengono fritti e conditi con il sugo di pomodoro e insaporiti con una spruzzata di formaggio grattugiato, che può essere grana, provolone o mozzarella. Le pizzelle fritte possono essere considerate uno sfizioso antipasto,da servire calde, ma anche fredde non perdono la loro bontà. Oltre ad essere condite con pomodoro e formaggio, le pizzelle fritte possono essere accompagnate da salumi o formaggi di vario tipo.


Zeppoline fritte alle alghe

Protagonista di questa specialità è l'alga, un tipo di ingrediente che non siamo soliti veder servito sulle nostre tavole ma che alla Pizzeria La terrazza utilizziamo quotidianamente per ricavare delle zeppoline fritte.



Arancini alla napoletana: "Palle di riso"

Tipici della cucina partenopea, ma anche di quella siciliana, gli arancini sono gustosi timballetti di riso fritti, ripieni di carne e mozzarella. Ottimi come anipasto o primo.



Il Giropizza

La pizza è il tuo piatto preferito? Allora non c’è opzione migliore che scegliereil nostro unico Giropizza! Una versione tutta italiana della formula all you can eat - mangi tutto quello che puoi - applicata al piatto più consumato ed apprezzato nel nostro Paese e non solo: la pizza.

Ma cos’è il giropizza? E come funziona?
È una proposta che riserviamo ai gruppi: quando si opta per il giropizza al centro del tavolo vengono servite una o due pizze, selezionate tra quelle presenti nella carta del menù, tagliate a spicchi; una volta consumate le prime pizze se ne possono richiedere altre due, sempre a spicchi, e poi ancora e ancora fino a che non sarete completamente sazi e con l’unica regola di consumare completamente ciò che viene servito nei piatti senza lasciar nulla! Il tutto ad un prezzo bloccato.
In poche parole un’opzione, quella del giropizza, ideale per una serata divertente e di sicura soddisfazione!



I Pagnotielli Napoletani


Il pagnottiello è una specialità a metà strada tra la pizza e il panino. E' in sostanza un pezzo di pasta di pizza messo a cuocere nel forno a legna: a metà cottura lo si tira fuori dal forno, lo si taglia in due, e lo si imbottisce con mozzarella e prosciutto. Poi lo si reintroduce per pochi secondi nel forno.

Il pagnottiello, mai comunque troppo diffuso, sta vivendo oggi una discreta stagione.

 
Powered By Global
Torna ai contenuti | Torna al menu